La Maremma è una meta sempre più ambita per le vacanze ormai in tutte le stagioni, per vacanze lunghe ma anche per week end brevi e last minute. Grazie alla sua posizione centrale in Italia, alla vicinanza con la città di Roma, e con il suo aeroporto, la Maremma è facilmente raggiungibile sia per gli italiani che per gli stranieri. Il tipo di vacanza offerto dalla Maremma è sicuramente quello che viene sempre più ricercato e desiderato: relax, bel mare, siti termali, borghi e buon cibo. In estate per le sue località balneari belle e selvagge, tra le più rinomate della Toscana, in autunno per le bellezze naturalistiche, i siti termali, i boschi, e i tanto attesi eventi che esaltano i prodotti locali come la castagna, i funghi, il tartufo, la Maremma è la meta perfetta in tutte le stagioni. Il mese di Dicembre, grazie al clima, normalmente mite, ed alle località termali, può essere un ottimo momento per godere a pieno della bellezza della Maremma e della sua allure unica e misteriosa. I borghi non troppo frequentati e le località termali offriranno l’opportunità di offrire il meglio della Maremma.

Trascorrere il Capodanno in Maremma può essere un’idea speciale per passare una fine dell’anno all’insegna del relax, del buon cibo e della tradizione.

Durante il mese di Dicembre infatti sono molte le cose da fare in Maremma. Da una giornata alle terme, ad un trekking lungo le Vie Cave Etrusche, ad una passeggiata nei tanti affascinanti borghi tra musei e antiche fortezze, Capodanno è senza ombra di dubbio l’occasione giusta per andare alla scoperta di questa terra magica. Immancabili sono gli eventi tradizionali dei giorni che precedono Capodanno, e l’atmosfera in quel periodo qui è veramente magica: grazie al basso grado di inquinamento luminoso, il cielo in quel periodo è particolarmente buio e stellato e le vie dei borghi illuminate a festa offrono il particolare profumo di legna bruciata. La Maremma, terra magica ed incontaminata, in autunno si avvolge di un mistero e di un fascino senza eguali.

Una delle festa tradizionali assolutamente da non perdere nel Capodanno maremmano è sicuramente la festa tradizionale del 30 Dicembre a Sorano. La festa deriva da un’antica tradizione contadina, e si svolge nella piazza principale, Piazza Busatti: il 30 Dicembre viene acceso un fuoco al centro della piazza e si intonano intorno ad esso canti della tradizione popolare. Il fuoco sta rappresenta la luce che vince contro le tenebre, secondo un’antica tradizione popolare.

Simile a quella di Sorano, ma fatta più in grande, è la fiaccolata di Santa Fiora. Lungo le vie dello splendido borgo alle pendici del Monte Amiata vengono accese tante fiaccole, tanto da rendere l’atmosfera veramente surreale. Numerosi i banchetti e le cantine che offrono prelibati piatti locali, vino e vin brulè. La fiaccolata di Santa Fiora si svolge il 30 Dicembre, come quella di Sorano.

Per la notte di Capodanno non possiamo non citare Saturnia: anche qui in piazza viene innalzata una focarazza, che viene infuocata la sera del 31. Musica e stand gastronomico per festeggiare il nuovo anno in allegria, scaldandosi al calore del fuoco.

Se parliamo di Maremma non possiamo non citare gli stabilimenti termali che in questo periodo offrono la possibilità di immergersi nelle calde acque termali e di godere delle proprietà delle stesse senza timore del troppo caldo e in assoluta tranquillità, senza confusione e affollamenti. Parliamo di Terme di Saturnia, naturalmente, ma anche delle vicine Terme di Sorano. Terme di Sorano offre un pacchetto capodanno speciale, che permette di pernottare presso l’albergo e di usufruire delle piscine termali, area relax e il famoso “Bagno de’ frati” dove è possibile immergersi i un ruscello nel bosco.

Da non perdere per i vostri giorni di Capodanno in Maremma sono la visita a Pitigliano, Sorano e Sovana. A Pitigliano potrete immergervi nell’atmosfera del borgo e visitare il Museo Civico Archeologico della Civiltà etrusca “Enrico Pellegrini”, il Museo Diocesano di Arte Sacra e il Ghetto Ebraico; sarà un piacere fermarsi a vedere le numerose botteghine artigiane e di prodotti tipici nelle viuzze del centro storico. A Sorano non perdete assolutamente la visita guidata ai sotterranei della Fortezza Orsini che nel mese di Dicembre si effettuano alle ore 12 e alle ore 14 con prenotazione al 0564/633767 (in apertura di museo) oppure al 388/5724861.

Prima di partire non perdetevi un bagno rilassante alle Cascate del Mulino di Saturnia: la temperatura intorno ai 39° vi avvolgerà tra cascate e fumi, immersi in un ambiente naturale incontaminato.