maremma .name

La cascata del Gorello o del vecchio mulino di Saturnia

A meno di un chilometro dalle terme di Saturnia, lungo la strada che porta verso Montemerano, si trovano le cascate del Gorello o del vecchio mulino.

Sono le cosiddette terme libere quelle a cui tutti possono accedere divertendosi tra i vari idromassaggi naturali e vasche termali che si trovano nei salti della cascata.

La cascata di Saturnia La cascata di Saturnia


Specifichiamo che le cascate sono alimentate direttamente dall'acqua sulfurea che sgorga a 37°C nelle vasche delle Terme di Saturnia ... acqua con proprietà letteralmente miracolose per la pelle e per tante altre malattie.

La cascata di Saturnia La cascata di Saturnia


IO e la mia famiglia, da marzo ad ottobre, almeno una volta al mese veniamo a Saturnia per fare un lungo bagno (da un ora e mezzo fino a due ore) negli idromassaggi della cascata di Saturnia, non disdegnando anche qualche tuffo nell'Albegna.

Partiamo dall'alto, dove il getto d'acqua è più forte e caldo, per scendere, vasca dopo vasca, fino all'Albegna, dove, per chi li apprezza, è possibile fare degli ottimi fanghi ... anche questi ... a gratis.

La cascata di Saturnia La cascata di Saturnia


Per i più temerari segnalo che si riesce a fare un buon bagno anche nei mesi più freddi in quanto la temperatura dell'acqua non cambia durante l'anno.

Basta attrezzarsi con un accappatoio a portata di mano quando si esce.

La cascata di Saturnia La cascata di Saturnia

Crollo 2014

Un importante crollo ha interessato la parte est della cascata nell'inverno 2013 - 14.

La imponente vasca finale è collassata su se stessa riversandosi nell'Albegna.

La cascata prima del crollo

Come era

Usando un facile termine ... un vero disastro.

la cascata dopo il crollo

Come è

L'evento è accaduto in inverno e non ci risulta che abbia fatto feriti.

Ovviamente nessun pericolo per chi ora decide di farsi un bel bagno solo che i posti in acqua sono un po' di meno e non si riesce più a tuffarsi nell'Albegna.

Cascata 2014

Il nuovo sky line della cascata dopo il crollo 2014


Una serie di consigli.

Non perdetevi le pozza appena sopra la cascata ed il suo potente idromassaggio! ma attenti quando salite (c'è un sentierino alla sinistra del vecchio mulino,

Occhialini e scarpe da piscina possono essere sia utili ... che necessari.

A pelle asciutta, dopo essere usciti dall'acqua, ci si accorge che si puzza di uovo marcio (è lo zolfo).

Intanto non correte a rilavarvi perchè non serve a nulla.

Qualunque cosa Vi salti in mente di fare (shampoo o docciaschiuma vari) il risultato sarà che "puzzerete" per almeno un paio di giorni.

Tanto vale puzzare e vantarsi di essere stato a Saturnia.

Un consiglio finale.

In estate molti approfittano "del fascino del posto" per fare un bagno in notturna.

State attenti ai ladri che, approfittando del buio, portano via borse o quant'altro.





Il meteo in Maremma





maremma.name
Tu sei il nostro



visitatore dal 31/07/2010



oggi su acpb sono state viste ... pagine


Ti è piaciuta questa pagina?

Se "SI" votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto

e per restare in contatto con noi seguici su








Maremma.name è pubblicato con
Licenza Creative Commons

































La cascata di Saturnia